Bologna-Genoa, tra Europa e salvezza domani al Dall’Ara

Robert Vignola

Chi ha il rossoblù più bello? Tra la quarta e la quinta squadra per numero di scudetti, è evidentemente una domanda dal sapore antico: ma a togliere polvere dai colori delle rispettive maglie sono stati anche gli ultimi risultati. Strabilianti quelli del Bologna di Mihajlovic, ma anche il Genoa con Davide Nicola pare aver ritrovato la quadra ed ha alzato la testa sopra la linea di galleggiamento, pur essendo il Grifone lontano dal potersi sentire al riparo. Alle 18 di domani il Dall’Ara si vestirà comunque a festa per un match sul quale anche le assenze, molteplici da una parte e dall’altra, diranno la loro. Nella conferenza della vigilia, da Casteldebole il consulente tecnico di Mihajlovic, Emilio De Leo, confida anche nella cornice per riempire gli spazi lasciati vuoti dagli infortuni nella sua formazione: “Sarà una partita durissima, la nostra forza è stata quella di seguire una sola strada. Giocheremo in casa davanti al nostro pubblico, i tifosi saranno fondamentali per noi”. Come lo è stato l’inserimento di Barrow: “Ha nozioni tattiche importanti, ci auguriamo che continui a migliorare”.

Dall’altra parte della barricata contro un “Bologna fortissimo” Davide Nicola vuole vedere un “turbo-Genoa. Ora abbiamo delle consapevolezze e delle certezze in più e se ragioniamo da squadra possiamo migliorare. Tre risultati utili consecutivi fanno piacere ma sono pochi. La nostra condizione ci permette di accelerare”. Bologna ancora alle prese con una pandemia di infortuni: ai lungodegenti Dijks, Krejcì, Medel, Sansone e Santander si è aggiunto Soriano, mentre pare recuperato Barrow. Quest’ultimo formerà quindi con Orsolini e Palacio il trio d’attacco, con un posto da titolare per Svanberg a centrocampo, dove anche Dominguez avrà ritagliato uno spazio almeno a partita in corso. Nel Genoa c’è tempo persino di far tenere ancora un po’ banco al mercato: il terzo portiere Chitolina Jandrei si è trasferito all’Atletico Paranaense ed è stato rimpiazzato con Salvador Ichazo (ex Torino, svincolato). Ma c’è da credere che Nicola avrebbe accettato volentieri anche un centrocampista di scorta: se Ghiglione e Romero sono  out, anche Schoene partirà senz’altro dalla panchina. Spazio allora a Soumaoro in difesa e Radovanovic in cabina di regia. Davanti in quattro sgomitano per due maglie: Pinamonti e Pandev paiono favoriti rispetto a Favilli e Sanabria, mentre l’utilizzo dell’ex Destro sembra decisamente escluso.

La gara (calcio d’inizio ore 18) sarà affidata alla direzione di Massa di Imperia assistito da De Meo e Gori, con quarto uomo Ros e addetti VAR Nasca e Cecconi.

}