Liga. Rischia il Barcellona con l’Atletico, il Real “vede” la vetta: Siviglia in agguato

dal nostro corrispondente

Daniele Orieti

MADRID Continua il duello a distanza tra le due capolista della Liga Santander, Barcellona e Real Madrid in attesa dello scontro diretto del prossimo 18 dicembre al Camp Nou. I blaugrana saranno attesi, domenica sera alle ore 21, da una trasferta molto complicata sul difficile campo dell’Atletico Madrid. Al Wanda Metropolitano la squadra catalana di Ernesto Valverde vorrà mantenere la testa della classifica anche con l’assenza tra i convocati di Dembelè, Busquets e Semedo. Di contro la compagine guidata dal “Cholo” Simeone, nonostante numerose assenze, Diego Costa, Savic e Gimenez su tutte, cercherà di agganciare in testa alla classifica proprio la squadra campione di Spagna. Ad approfittare di questo scontro diretto potrà essere il Real Madrid che scenderà, sabato alle ore 13, sul campo dell’Alaves. Le “merengues” dovranno fare a meno dei lungo degenti Marco Asensio, James Rodríguez e dell’infortunio dell’ultimo momento dì Hazard, ma potranno sfruttare lo splendido stato di forma dì Benzema, autore di una stagione splendida fino a qui. Una ottima occasione potrebbe capitare per il Siviglia, che da padrone di casa ospiterà, domenica alle ore 12, il  fanalino di coda Leganes. La squadra andalusa, a fari spenti, approfittando del match del Wanda Metropolitano, potrebbe mettere la freccia e sorpassare addirittura il Barcellona in classifica. Interessante per la zona Europa League, la sfida di domenica alle 14, tra Athletic Club e Granada. Sempre per le zone europee, il Real Sociedad, sesto in classifica, ospiterà sul proprio campo l’Eibar. Ad aprire questa interessante giornata di Liga, domani sera saranno alle ore 21, Celta e Valladolid, mentre a completare questo ricco ‘menù’ di calcio spagnolo saranno; Mallorca-Betis sabato alle ore 18.30; Valencia-Villareal sabato alle ore 21; Espanyol -Osasuna domenica alle ore 16; Getafe-Levante domenica alle ore 18.30.

}